Prime anticipazioni sui report in BC20

Salve lettore, in questo articolo voglio darti qualche anticipazione sulle novità riguardanti i report in BC20.

Come ho scritto in qualche post fa, nella versione BC20, in uscita ad aprile 2022, tra le novità più importanti ci sono alcune nuove feature riguardante i report. In questi giorni Microsoft ha cominciato a far trapelare qualche notizia, quindi ne possiamo parlare.

La prima grossa novità riguarda la possibilità di avere più layout per lo stesso report definendone i layout direttamente nella definizione dell’oggetto. Infatti nell’oggetto report è possibile definire una nuova sezione rendering per cui è possibile definire appunto più layout.

È inoltre possibile creare oggetti reportextension di un report che possono aggiungere layout aggiuntivi, ma da un’estensione report non sarà possibile modificare o eliminare i layout esistenti specificati nell’oggetto di base.

In questa sezione è possibile aggiungere tutti i layout desiderati e tali layout possono essere RDLC, Word, Excel e Personalizzati. Per i layout di report personalizzati, è necessario fornire un MimeType ed è possibile definire un renderer personalizzato (per questo è disponibile un nuovo evento ReportManagement.OnCustomDocumentMerger).

È possibile avere anche più layout per lo stesso tipo (ad esempio, 2 layout Word e 3 layout RDLC).

I layout di Excel funzionano allo stesso modo dei layout di Word e RDLC in quanto possono essere modificati e salvati di nuovo in Business Central. Con i layout di Excel, gli utenti possono ora creare e modificare i layout dei report semplicemente utilizzando il set completo delle funzionalità di Excel, ad esempio oggetti di scorrimento, diagrammi, grafici e tabelle pivot.

Per creare un layout di Excel da zero, aprire la request page del report e quindi eseguire il report con l’opzione Documento di Excel (solo dati). Il report genera un file Excel con dati di esempio e i campi disponibili nella definizione del report. Quindi aggiungere il layout a schede aggiuntive nel file Excel. Per testare il layout, è sufficiente importarlo come layout personalizzato in Business Central. Dopo che il sistema ha convalidato che il layout è valido per l’uso, è ora possibile passare alla pagina di richiesta ed eseguire il report con il nuovo layout.

Un layout di Excel può avere anche più schede, come mostrato nell’immagine sotto.

Ovviamente, i report con layout di Excel sono report che non devono essere stampati, ma sono utili per chi richiede un’analisi rapida direttamente dallo stesso punto dove si fa la stampa.

Sarà finalmente disponibile anche un’altra interessante funzionalità abbastanza “nascosta”. Con la versione 20, due nuovi eventi verranno aggiunti ai report: OnAfterDocumentReady e OnAfterDocumentDownload. Questi nuovi eventi (annunciati pubblicamente su Github) saranno utili per le operazioni post-stampa e per ottenere il flusso contenente l’output del report.

Sono annunciate novità riguardo le request page dei report, ma al momento non ci sono immagine e documentazione circa le novità.

Come puoi notare ci saranno grosse novità sulla reportistica nella nuova versione 20, credo che i clienti ameranno sempre di più il prodotto.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.